Da Apicio… a Scapece

Da Apicio… a Scapece
18 Dicembre 2019 Commenti disabilitati su Da Apicio… a Scapece Pubblicazioni Anna Abbate

Da Apicio… a Scapece. Con ricette antiche e moderne

a cura di Anna Abbate

Collana ArcheoCucina, l’evoluzione del gusto

Il titolo del libro è un elogio a Marco Gavio Apicio e a tutte le ricette denominate alla scapece, che da lui prendono il nome, diffuse tutt’oggi in Italia e in varie parti del mondo. Quello di Apicio è un ricettario complesso e fantasioso che ha fatto scuola per secoli ed è giunto fino a noi con piccole varianti nelle cucine regionali: tipici lo scapece di Vasto (pezzi di pesce conservati in aceto), lo scapece di Gallipoli (pesciolini conservati nel pane grattugiato insaporito con aceto e zafferano), gli scapeci (o scabecciu, raschipece, ecc.) di verdure, soprattutto zucchine, marinate con aceto e aromi (Campania, Basilicata, Calabria, Liguria).

Infine prende il nome di “scapece” dal latino esca Apicii (cibo di Apicio) la seguente ricetta: per conservare pesci fritti, al momento in cui si friggono e si levano, siano cosparsi di aceto caldo.
Nel volume sono contenute numerose ricette originali del “De re coquinaria” e ricette di pesci e verdure alla scapece sia della moderna cucina italiana e internazionale.

Formato 13×19 cm – Cucito filo refe – Pagine 148 – € 15,00 – EAN: 9788888623917

In vendita nelle maggiori librerie e sul sito della casa editrice Segui il Link